LUIGI GAROFALO

Mi chiamo Luigi Garofalo e sono un operaio motorista. Mi occupo di controllare – durante i turni di guardia – tutti i macchinari che abbiamo a bordo per l’efficienza di tutta la navigazione. Sembra banale, ma io sono a bordo per scommessa. Fino a 10 anni fa lavoravo nell’ambito alimentare, poi accettai di navigare. Feci tutta la documentazione, e in poco tempo trovai un imbarco. Iniziai come giovanotto di macchina.

Ho capito l’importanza di questo lavoro grazie alle persone giuste trovate al momento giusto. Ho imparato l’importanza di crescere, di fare esperienza. E più vai avanti e più ti piace. Mi imbarcai nell’aprile del 2006 la prima volta. Il mio primo impatto è stato segnato da persone importanti, di valore, non gelose del proprio lavoro. Mi hanno cresciuto e insegnato.

Sulla nave siamo una famiglia. E io per primo accolgo i nuovi arrivati come un figlio, mai metterlo da parte ma includere.


FIRMA LA PETIZIONE SU
change.org

Leggi altre storie