/ Scatti

ANCHE NEL SETTORE NAVALE, CRESCE LA RICHIESTA DI PROFESSIONISTI NEL GREEN

Esperti nello sviluppo di nuovi prodotti in ottica green; manager che operano nella conservazione e nel restauro dei beni culturali; figure specializzate e incaricate di accertare la pericolosità delle navi che si accingono ad attraccare in porto. Sono alcune delle frontiere emergenti per chi svolge la professione di chimico.

I dati dicono che da qui al 2023 i chimici verdi saranno tra le figure più ricercate dalle imprese per cogliere al meglio le opportunità offerte dall’economia circolare. A dare questo quadro è Nausica Orlandi, presidente Federazione degli ordini dei chimici e dei fisici.

Focalizzandoci sul settore navale, a farsi spazio ci sono i consulenti chimici di porto incaricati di accertare la pericolosità delle navi che si accingono ad attraccare nei porti per quanto attiene alla presenza a bordo di materiali esplosivi o comunque nocivi.

Industrie e imprese mostrano in generale una maggior coscienza ecologica rispetto al passato, anche in risposta a una crescente sensibilità ambientalista da parte dei consumatori millennial.


FIRMA LA PETIZIONE SU
change.org

Leggi altri articoli